barca-argentario-p31g9rgzf71kfi79iay9g6t8vo3oey4g4ivf5wlxmk

Argentario coast to coast: di caletta in caletta tutto il meglio della penisola d’argento

Adulto € 53 ragazzo € 30

La costa dell’Argentario è tra gli angoli più preziosi della Maremma Toscana, un paradiso incontaminato tinto del blu del mare e del verde della natura più dirompente. Con la sua costa irregolare, le sue scogliere mozzafiato e le sue isolate e selvagge calette, molte delle quali raggiungibili solo via mare, l’Argentario è uno dei luoghi più suggestivi e caratteristici della nostra penisola. Un affresco a cielo aperto di cui è impossibile non innamorarsi; il miglior modo per farlo è sicuramente con un tour in mezzo alle mille sfumature del suo mare. L’escursione organizzata da MyLoveMaremma permette di navigare le acque dell’Argentario andando alla scoperta di diverse calette, tra bagni, tuffi e soste piene di meraviglia e divertimento. Da Porto Santo Stefano, una delle perle dell’Argentario, si parte alla volta delle calette più affascinanti della costa, per trascorrere un’intera giornata tra i colori e i sapori del mare più blu con lo sguardo rivolto al Monte Argentario, circondato da acque cristalline e collegato alla costa dai due tomboli della Feniglia e della Giannella oltre all’istmo artificiale di Orbetello. A bordo maschere e pinne attendono gli appassionati di mare e gli amanti di snorkeling e immersioni pronti a scoprire i preziosi fondali e conoscere le numerose specie marine che li abitano, tra grotte e antichi e moderni relitti. La prima tappa della giornata è l’Argentarola, un famoso scoglio a forma di chiglia di una nave rovesciata che sorge proprio di fronte a Cala Moresca ed è uno dei luoghi preferiti da chi pratica immersioni e vuole esplorare l’omonima grotta marina, ricca di stalattiti e stalagmiti, ubicata nella parete sud dello scoglio. Dopo una sosta per un rilassante bagno in queste limpide acque si torna in barca per raggiungere Porto Ercole e ammirare dal mare questo pittoresco borgo marinano il cui originario nucleo abitativo, tra stretti vicoli e caratteristiche piazzette, è chiuso dentro le antiche mura e sormontato dalla Rocca Spagnola. Da qui si riparte in direzione di altre calette della costa dell’Argentario per concludere la giornata con l’ultimo tuffo nel blu e altri bagni di sole in totale relax.Programma: ore 10:15   Partenza da Porto Santo Stefano ore 10:30  Sosta con bagno all’Argentarola ore 14:30 Arrivo a Porto Ercole con tour all’interno del porticciolo turistico a bordo della barca ore 15:30 sosta per il bagno in una delle cale dell’Argentario e merenda a seguire ore 17:15 Rientro in Porto ore 17:30 circa Arrivo a Porto S. Stefano.

INCLUSO

ESCLUSO

Informazioni utili

L’escursione è garantita al raggiungimento minimo di 35 partecipanti.

·    Ci riserviamo di cancellare l’escursione per condizioni meteo avverse e per motivi di causa maggiore. In tal caso, a scelta del cliente, provvederemo a rimborsare l’escursione oppure emettere un voucher valido fino al 30 ottobre.

·        Si raccomanda di essere al punto di incontro in banchina almeno 15 minuti prima dell’orario di partenza per le operazioni di imbarco.

·        La capienza dei posti barca è ridotta, secondo quanto previsto dalle vigenti normative di sicurezza COVID 19, volte a garantire il distanziamento. Saranno inoltre previsti tutti i dispositivi individuali e le misure di prevenzione  rischio COVID 19 in vigore al momento della prenotazione quali utilizzo mascherine a bordo. Misura della temperatura prima di salire a bordo etc-

In Estate o se la temperatura ve lo consentirà si consiglia di portare con sè asciugamano da mare, cappello e occhiali da sole, costume da bagno, crema solare scarpe comode e scarpe da mare e giacca antivento. A bordo sarà disponibile l’attrezzatura per lo snorkeling, si raccomanda altresì, per chi ne è gia in possesso, di portare ed utilizzare la propria. In Primavera e/o Autunno si consiglia di portare con sé cappello giacca antivento, felpa, scarpe comode, occhiali e crema solare. Si raccomanda a tutti gli esploratori di avere rispetto dell’ecosistema e, perciò, non gettare tracce o residui di spazzatura a mare.